Il caldo compromette la produttività?
Idee per l’ufficio

Il caldo compromette la produttività?

Alcuni studi mostrano che il caldo può influire negativamente sugli impiegati diminuendo la loro produttività fino a un massimo del 20% e aumentandone la distrazione di un importante 45%. Questo può significare che con l’aumento delle temperature si può assistere a un crollo del loro rendimento durante l’estate.

Al fine di contrastare questo problema e anticipare il calo, risulta obbligatorio adattare l’ambiente di lavoro per meglio gestire il calore e mettere gli impiegati a loro agio. È necessario conoscere e, di conseguenza, dare la giusta priorità ai vari fattori che influenzano la morale e l’etica lavorativa degli impiegati durante i mesi più caldi.

Temete che il caldo comprometta la vostra produttività?

Troppo caldo o troppo freddo in ufficio?

" width=

Quando fa caldo all’esterno, si dice che la temperatura del luogo di lavoro diventi spesso un tema scottante per l’80% degli impiegati, con un impatto negativo sulla loro produttività.

L’aria condizionata può diventare una questione controversa. Se è troppo alta, vi troverete di fronte a molte persone che si lamentano per il freddo, ma se è troppo bassa alcuni avranno caldo. Mettere tutti d’accordo e creare un ambiente di lavoro armonico può essere un’impresa difficile, soprattutto se non viene definita una temperatura che possa soddisfare l’intero ufficio.

Secondo l’INAIL, la temperatura ideale in ufficio deve essere compresa tra i 18 e i 22 gradi in inverno, mentre in estate non si deve superare un’escursione di 7 gradi tra interno e esterno. Provate a fissare il vostro termostato a questo livello e scoraggiate i colleghi a cambiarla, a meno che non sia assolutamente necessario. Potreste anche posizionare alcuni piccoli ventilatori in ufficio in caso ci si senta surriscaldati.

Cosa indossare?

" width=

Secondo un sondaggio condotto da Andrews Sykes Hire, il 50% degli impiegati ai quali viene imposto un codice d’abbigliamento formale sul luogo di lavoro si sente scomodo quando fa caldo. Dello stesso gruppo, solo un 3% sarebbe disposto a fare degli straordinari. Questi dipendenti sono anche più propensi a discutere a causa della temperatura ottimale da mantenere in ufficio.

Adottare un abbigliamento più informale durante i mesi estivi può essere un semplice modo per far sentire gli impiegati a loro agio e aumentare così la loro efficienza.

Permettergli di abbandonare giacca e cravatta a favore di una maglietta leggera e pantaloni eleganti può influire positivamente sul loro umore. Il sondaggio rivela che che il 56% degli intervistati che adotta un codice più permissivo si sente anche più comodo durante l’estate.

Si dovrebbe variare l’orario di lavoro?

" width=

Ridurre l’orario di lavoro durante i mesi estivi in vista di un presunto calo della produttività può risultare una pessima idea. Tuttavia, secondo uno studio dell’Opinion Research Corporation per la AOC Marketing Research, adeguare l’orario di lavoro in estate aumenterebbe la produttività, con il 66% degli intervistati d’accordo sul fatto che ciò permette loro di essere più efficienti.

Non importa che si tratti di estendere l’orario di lavoro dal lunedì al giovedì, di permettere agli impiegati di andare a casa prima il venerdì o di dare loro la possibilità di lavorare da casa un giorno alla settimana: adottare orari di lavoro estivi potrebbe favorire la creazione di un ambiente di lavoro sano. Il lavoro flessibile può anche sollevare il morale degli impiegati, facendo sentire molti di essi più stimati e ricompensati per il duro lavoro svolto.

Bere più acqua

" width=

Incoraggiate il vostro personale a bere più acqua per evitare il calo della produzione durante i mesi estivi. Rimanere idratati è importante quando si lavora, specialmente durante i mesi più caldi, poiché la disidratazione può rendere difficile concentrarsi.

La quantità d’acqua raccomandata varia a seconda delle stagioni, ma la media consigliata è di 6-8 bicchieri al giorno. Disponendo alcune stazioni per l’acqua nei pressi delle aree di lavoro e delle zone pausa, il personale potrà dissetarsi facilmente. Secondo una ricerca condotta dalla University of East London, la produttività aumenta del 14% quando ci si idrata correttamente.

Mentre il clima caldo può minacciare la produttività degli impiegati, adottare misure per sollevare il morale del personale e migliorarne il comfort può consentire all’ufficio di lavorare sodo anche durante i mesi più caldi e evitare giorni di malattia.