Germi e batteri sul posto di lavoro: ecco  dove si annidano
Idee per l’ufficio

Germi e batteri sul posto di lavoro: ecco  dove si annidano

L’ufficio è un luogo pieno di attività, sempre brulicante di energia e con il rumore degli impiegati intenti a lavorare in sottofondo. Ci sono mille cose da fare, riunioni, appuntamenti e scadenze così che la pulizia degli spazi di lavoro viene inevitabilmente tralasciata.

Ma se non viene fatta una regolare pulizia, germi e batteri possono diffondersi velocemente e c’è il rischio concreto che voi o i vostri colleghi possiate contrarre delle malattie. Dal momento che una normale scrivania ospita più di 400 volte il numero di batteri presenti in un gabinetto, risulta subito chiaro quanto sia importante pulire spesso la postazione di lavoro.

In più, non è solo la scrivania ad essere contaminata: il vostro ufficio è pieno di altri oggetti e luoghi che ospitano una quantità inimmaginabile di batteri. Per darvene un’idea, abbiamo raccolto alcune informazioni e qualche consiglio su come pulire un ufficio.

Il mouse e la tastiera…

Molti impiegati passano la loro intera giornata lavorativa al computer e una buona parte di essi resta nelle vicinanze anche per pranzare. Un mouse o una tastiera sporchi possono ospitare circa 7.500 germi, il che significa che mangiarci sopra il proprio pasto non è decisamente una scelta sana.

Prima di mangiare dovreste sempre lavarvi ed asciugarvi le mani, sia che siate in ufficio sia a casa. Diversi studi hanno mostrato che tenendo una buona igiene delle mani, soprattutto dopo essere andati in bagno, si possono ridurre le malattie e la loro diffusione fino al 50%.

Per contrastare i germi, è essenziale la presenza in ogni bagno ed in ogni cucina di un sapone liquido antibatterico, quindi assicuratevi sempre che in ufficio ci siano abbastanza scorte. In questo modo, è possibile ridurre alla fonte il trasferimento di microbi dalle proprie mani alla tastiera o al mouse.

La tua borsa…

Lo abbiamo fatto tutti: arriviamo in ufficio la mattina, appoggiamo sbadatamente la borsa sulla scrivania e iniziamo a tirare fuori quello che ci serve per iniziare a lavorare. Ma avete mai pensato a quanti germi si nascondono nella parte inferiore della borsa?

Potreste averla appoggiata sul pavimento nei posti più svariati, addirittura in bagno, quindi non c’è da meravigliarsi che le borse possano accumulare colonie di germi. La prossima volta pensateci due volte prima di appoggiarla sulla scrivania.

In ogni caso, tenere a portata di mano dei detergenti multiuso e dei panni farà in modo che il tavolo possa essere facilmente ripulito dai germi e dai batteri più comuni.

Il frigorifero dell’ufficio…

Arrivare al lavoro e mettere il proprio pranzo nel frigorifero è un’abitudine quotidiana per molti impiegati. E non sorprende sapere che spesso i cibi vengano dimenticati lì dentro: il risultato è che al suo interno vi si possano trovare yogurt o alimenti scaduti.

Un comune frigorifero contiene più di 7.800 colonie di batteri per centimetro quadrato, secondo alcune recenti ricerche. Dal momento che i batteri sono in grado di moltiplicarsi velocemente, il primo e più importante consiglio è quello di pulire il frigorifero almeno un volta ogni due giorni. Un potente detergente o un pulitore multiuso sono sufficientemente efficaci per la pulizia e l’igienizzazione del frigorifero.

È anche fondamentale tenere pulite tutte le aree di preparazione del cibo. Istruite tutti gli impiegati su dove vengono tenuti i detergenti multiuso e gli altri strumenti di pulizia, affinché ognuno possa contribuire nel tenere le superfici igienizzate.

Stringere la mano…

Spesso, salutando un cliente o un amico, le presentazioni sono accompagnate da una stretta di mano. Sembra una cosa del tutto normale ed innocua, ma uno studio condotto nei paesi anglosassoni ha rilevato che è molto più probabile diffondere i virus stringendo le mani piuttosto che baciando.

Questo evidenzia ancora una volta la necessità di tenere una buona igiene delle mani, che non significa solo lavarsele spesso. Anche l’asciugatura riveste la sua importanza, ed è per questo che gli asciugamani di carta sono essenziali in ufficio. È stato dimostrato che la carta asciugamani rimuove anche i batteri quando le mani vengono asciugate e oltre il 60% degli europei li preferisce agli asciugatori elettrici. Per questo motivo, assicurati sempre di averne una fornitura sufficiente in ufficio.

Chiamare l’ascensore e aprire le porte…

Se, come abbiamo visto, una banale stretta di mano può contribuire a diffondere i batteri, lo stesso si può dire per diversi oggetti di uso comune. Le maniglie delle porte, i pulsanti degli ascensori e dei telefoni presenti in ufficio possono ospitare dei batteri portatori di infezioni e malattie.

Quando pulite la tastiera o il mouse del computer, vale la pena igienizzare anche il telefono della scrivania e la maniglia della porta. Un detergente multi superficie e dei panni multiuso si rivelano efficaci nel contrastare i germi ed i batteri più comuni.