Come mantenere una stampante al top
Know-how e consigli

Come mantenere una stampante al top

Al giorno d’oggi tutti possiedono una stampante, che si tratti di lavorare in ufficio o di un utilizzo domestico, non si può di certo mettere in dubbio l’importanza di possederne una: attraverso una stampante è possibile riprodurre importanti documenti personali o contratti di clienti. Molti di noi, però, non sanno che come ogni altro macchinario anche la stampante necessita di manutenzione periodica e con questa semplice guida che ci poniamo l’obiettivo di aiutare il lettore a pulire e mantenere la stampante “in forma” in modo che sia efficiente e prestante durante tutto il corso della sua vita:

Pulite le testine

Può capitare che i vostri documenti appaiano con bande completamente bianche o scolorite. In certi casi, questo non significa che dobbiate cambiare la cartuccia, ma semplicemente che una pulizia delle testine è necessaria. Questo consumerà un po’ d’inchiostro, ma farà tornare la vostra stampante come nuova. Leggete il libretto d’istruzioni attentamente per eseguire al meglio questo processo, eseguibile in una maniera automatica per la maggior parte delle volte.

Rimuovete polvere e detriti

Con il passare del tempo è comune notare un accumulo di sporcizia all’interno della stampante, che può causare risultati simili a quelli precedentemente riportati. Per questa ragione, se dopo aver pulito le testine si dovesse ripetere lo stesso problema, intervenite delicatamente sulle medesime pulendole con un cotton fioc bagnato con acqua ossigenata.

Risolvete i problemi meccanici

A volte si può incorrere in un inceppamento della carta, che risulta in un rallentamento del vostro lavoro e può comportare uno spreco di inchiostro e un possibile danneggiamento della stampante. Rivolgetevi al manuale d’istruzioni del vostro modello per risolvere questo tipo di problema frequente ed evitate sempre di strappare la carta inceppata, in modo da non danneggiare le parti meccaniche interne della vostra macchina in modo irreparabile.

Pensate a un kit di manutenzione

Oltre ai metodi “casalinghi” citati anteriormente, è possibile mantenere sempre alti i livelli di affidabilità della vostra stampante comprando un kit di manutenzione. La spesa necessaria è sicuramente più elevata, ma la vita del vostro prodotto sarà di gran lunga superiore.

Uso continuativo

Come ogni macchinario, anche le stampanti devono essere mantenute costantemente attive. Per questo evitate di non utilizzarle per lunghi periodi di tempo. Il consiglio è di stampare per lo meno due volte al giorno per assicurarsi che l’inchiostro non si secchi.

Non scuotere le cartucce d’inchiostro

Le stampanti sono strumenti molto sofisticati e non c’è bisogno di controllare manualmente i livelli d’inchiostro presente nelle cartucce. Scuotendoli, infatti, si rischia che i colori sei mescolino, entri aria e si producano aree bianche di stampa.

Possedere una stampante di alta qualità e non sfruttarne al massimo le potenzialità non ha molto senso e può risultare controproducente. Una scarsa manutenzione invece può provocare rallentamenti nel lavoro e risultati di scarsa qualità che potrebbero compromettere relazioni lavorative importanti. Per questa ragione, speriamo che i nostri consigli vi aiutino a mantenere la vostra stampante sempre al top.