Come gestire la vostra casella di posta elettronica al ritorno dalle vacanze natalizie
Know-how e consigli

Come gestire la vostra casella di posta elettronica al ritorno dalle vacanze natalizie

Tornare in ufficio dopo due settimane di sosta natalizia risulta spesso drammatico. Dopo una pausa di due settimane sarà capitato quasi a tutti di accendere il computer e trovare la propria casella di posta elettronica sommersa da decine di e-mail. Tuttavia non c’è da preoccuparsi, perché ci sono vari modi per organizzare al meglio tutti i messaggi ricevuti senza perderne neanche uno, iniziando così l’anno nuovo nel migliore dei modi.

Eccovi di seguito alcuni modi per organizzare e classificare le e-mail nella vostra casella di posta:

  • Classificare per cartelle prioritarie. Non tutto ciò che si riceve ha la stessa importanza e per dividerlo è opportuno creare cartelle prioritarie. Tutte le caselle di posta elettronica, infatti, possiedono metodi per farlo: in questo modo si risponderà immediatamente a ciò che è più urgente, mentre si archivierà o addirittura cancellerà ciò che è superfluo, come, per esempio, i messaggi pubblicitari.
  • Eliminare e bloccare gli account di spam. La prima cosa da fare per il futuro per risparmiare tempo, è però quella di eliminare il problema alla radice. Pochi minuti al giorno utilizzati per suddividere la posta ricevuta in ordine di priorità, corrisponderanno alla fine dell’anno a una montagna di tempo risparmiato. Per questo, bloccare gli spam è la soluzione più efficace e appropriata.
  • Stampare tutto e conservare copie cartacee. Un altro modo per risparmiare tempo è quello di selezionare i messaggi importanti, stamparli, leggerli e suddividerli ordinatamente nella cassettiera della scrivania. In questo modo, niente può andare perso e si pone solo l’attenzione su ciò che è necessario.
  • Archiviare digitalmente. Altro metodo efficace di organizzazione, forse ancor più del precedente sia per ragioni di spazio che di etica, è quello di copiare per prima cosa tutta la corrispondenza ricevuta dai clienti più importanti su pen drive o hard disk. Questo è quel che si dice chiudere bene un anno e iniziarne uno nuovo nel migliore dei modi.

Le aziende rallentano il passo durante il periodo di Natale e nella maggior parte dei casi la quantità di e-mail ricevute classificate come veramente importanti non dovrebbe essere eccessiva, ma se fate parte dell’eccezione che conferma la regola, la soluzione migliore è quella di prendersi un po’ di tempo per riordinare la propria casella di posta prima di accumulare anche le e-mail dell’anno nuovo.</>