5 cose da fare per gestire il carico di lavoro giornaliero
Know-how e consigli

5 cose da fare per gestire il carico di lavoro giornaliero

Uno degli obiettivi più comuni nel mondo del lavoro è quello di imparare a tenere sotto controllo il proprio carico di lavoro, in modo da gestire meglio stress e ansia quando si tratta di rispettare delle scadenze.

Soprattutto quando ci si trova sommersi da una montagna di scartoffie o si trascura un compito difficile per troppo tempo, può risultare problematico rimanere organizzati e mantenere lo slancio per terminare un incarico.

Seguendo questi semplici passi riuscirete a ritrovare le energie per affrontare qualsiasi carico di lavoro giornaliero, a tal punto da essere in grado di pianificarlo in anticipo.

Riordinare l’ufficio

La cosa che può rendere in primo luogo difficile la gestione del vostro carico di lavoro giornaliero è il disordine. Per questo, prima di sedervi alla scrivania, datevi un’occhiata attorno e liberatevi di tutto ciò che non utilizzate da tempo e archiviate in cartelle e registratori quei documenti che sarete sicuri di utilizzare in futuro.

Essere realistici

Come si dice, Roma non è stata costruita in un giorno. Quindi perché pensate di poter svolgere un compito di 15 ore in 8? Se pianificate la vostra giornata lavorativa in modo poco realistico rischiate solo di rendere il carico di lavoro sempre meno gestibile, finendo per accumularne sempre di più. Fate una stima realistica di quanto tempo un determinato incarico richieda per essere svolto, piuttosto che penalizzare la qualità del lavoro per riuscire a rispettare una scadenza.

Considerare gli imprevisti

È giusto e corretto pianificare la propria giornata di lavoro, ma cosa succede se arriva un imprevisto e dovete partecipare ad una riunione non programmata o effettuare una chiamata importante? Anche il tempo impiegato a rispondere alle e-mail o una chiacchera con i colleghi possono rubare del tempo prezioso alla vostra giornata lavorativa. Proprio per questo vi consigliamo di non sovraccaricare troppo il vostro piano di lavoro e considerare sempre un po’ di tempo per gestire un imprevisto. E se ciò non dovesse accadere, potreste sempre utilizzare il tempo guadagnato per portarvi un po’ avanti col lavoro.

Archiviare e plastificare documenti importanti

Se dovete accedere ai faldoni del vostro archivio abbastanza frequentemente ma faticate a mantenerli in ordine, ciò renderà la vostra giornata meno produttiva. Per evitare di perdere tempo inutile a cercare un documento assicuratevi di archiviarlo immediatamente dopo averlo consultato, o se siete di fretta, assicuratevi di rimetterlo a posto prima di lasciare l’ufficio. Se infine ci sono dei documenti che dovete consultare regolarmente potreste sempre plastificarli utilizzando una macchina plastificatrice per evitare che si strappino o sporchino immediatamente.

Dedicarsi una pausa

Non c’è nulla di più improduttivo che lavorare senza sosta, soprattutto quando i livelli di stress sono alti e l’attenzione, di conseguenza, si riduce. Per questa ragione, alternare il lavoro intenso ad alcuni minuti di pausa per un caffè o semplicemente fare due passi, risulta davvero importante.

Provando sin da subito a seguire questi semplici consigli, noterete la differenza e la gestione del lavoro giornaliero e la pianificazione della settimana diventeranno l’ultimo dei vostri problemi.