Come diventare il capo di se stessi nel 2016
Know-how e consigli

Come diventare il capo di se stessi nel 2016

Come diventare il capo di se stessi nel 2016

Siccome sono tanti gli impiegati che vorrebbero rendersi indipendenti, abbiamo intervistato Max e Rikkert , due famosi imprenditori che 2 anni fa hanno fondato un’azienda privata e gli abbiamo chiesto alcuni consigli

1. Che consigli dareste a chi vuole fondare un’azienda?

– Se avete già un idea non aspettate, perché altri imprenditori potrebbero rubarvela prima che pensiate.

– Prevenire è meglio che curare. Risolvere un problema prima che nasca, per esempio pensando alle frustrazioni dei vostri possibili acquirenti, è già di per sé la soluzione.

– Fate affidamento sul valore dei vostri impiegati, perché sono quelli che faranno crescere la vostra azienda.

2. Gli imprenditori di successo dicono che il mattino ha l’oro in bocca. Cosa fate di primo mattino?

Prepariamo la colazione ai nostri figli, facciamo una doccia e ci prepariamo per una giornata in ufficio.

3. Siccome la convivenza famiglia-lavoro è piuttosto difficile e voi siete fratelli, cosa consigliate a chi si trova nella vostra situazione?

Ci sono due possibilità: mettervi in affari con qualcuno che possa sostenervi nei momenti più difficili o con qualcuno con cui non avete nessun tipo di legame, in caso decidiate di terminare la relazione lavorativa.

4. Non tutti sono organizzati: quali sono i vostri consigli per rispettare le tempistiche programmate?

Usiamo programmi online per la gestione di progetti in modo da standardizzare le nostre azioni e rispettare i tempi di consegna e i risultati promessi. Inoltre il nostro ufficio open-space facilita la comunicazione tra gli impiegati, che sono sempre aggiornati sul progresso dei progetti.

5. Di cosa non potreste mai fare a meno in ufficio?

Siamo legati alle tradizioni e usiamo ancora i block notes per prendere appunti e riorganizzare idee e post-it colorati o adesivi durante riunioni sia informali sia con i nostri clienti. Facciamo anche uso della stampante, nonostante la maggior parte del nostro lavoro venga eseguito online, a volte abbiamo ancora bisogno di stampare alcune cose.

6. Le riunioni sono fondamentali al giorno d’oggi: come vi assicurate che le vostre abbiano successo?

Attraverso una tecnica semplice ma efficace: stabiliamo un’agenda con i punti da seguire e le varie azioni che noi o i clienti dobbiamo completare.

7. Essere creativi è un’abilità: come nascono le nuove idee?

Condividiamo le nuove idee e ci chiediamo se siano realizzabili. In tal caso, prima di farle diventare realtà organizziamo un brainstorming con tutti i dipendenti e assegniamo ad ognuno di loro un compito preciso per indagare su ulteriori possibilità.

8. La comunicazione è il punto focale di ogni azienda: come vi assicurate che tutti comprendano i vostri messaggi?

Ci assicuriamo che uno dei nostri dipendenti svolga il ruolo di principale punto di contatto con i nostri clienti. In questo modo sia noi stessi sia i nostri clienti sanno direttamente a chi riferirsi in caso di dubbi o problemi riguardanti un progetto.

9. L’ufficio può ispirare o demotivare: com’è il vostro ambiente di lavoro ideale?

Dev’essere bello e confortevole, spazioso e deve far sentire gli impiegati come a casa propria.

10. Quali sono i vostri obiettivi per il 2016 e come credete di raggiungerli?

Vogliamo raddoppiare i profitti entro la fine dell’anno dando maggior spazio al nostro sotto marchio migliore, con lo scopo di aumentare i nostri clienti e creare un senso di sinergia con le altre marche.

11. La cooperazione aumenta il morale e i profitti: come promuovete il lavoro di gruppo in ufficio?

Pranziamo tutti i giorni insieme e siccome lo forniamo noi, tutti si sentono a proprio agio e iniziano a parlare e condividere esperienze. Così, non solo si creano buone relazioni, ma nascono anche buone idee e discussioni.

12. Non si nasce manager: quali sono i vostri consigli per chi aspiri a questa posizione?

Siate voi stessi, onesti e lasciate spazio alle persone.

Questa intervista a Max e Rikkert è stata condotta da Staples come parte della campagna Organizzati per un 2016 ricco di successi , con lo scopo di proporvi vari prodotti per ufficio di cui avrete bisogno nell’anno nuovo.