Come smaltire o ricaricare toner e inchiostro per stampanti?
Know-how e consigli

Come smaltire o ricaricare toner e inchiostro per stampanti?

Sempre più aziende si stanno adeguando alle esigenze di un mondo attento al rispetto dell’ambiente e avvicinando al concetto di sostenibilità. È così che una semplice azione come ricaricare le cartucce della stampante o lo smaltimento di toner ed inchiostro, può avere un grande impatto sull’ambiente che ci circonda. Ecco dunque dei consigli utili su come ricaricare e riciclare toner e cartucce d’inchiostro giunte al termine del loro ciclo di vita.

Questa guida vi aiuterà a destreggiarvi nel mondo delle stampanti, iniziando col comprendere meglio le differenze principali tra cartucce inkjet e toner e proseguendo con delle istruzioni su come riciclare le cartucce d’inchiostro.

Differenza tra cartucce inkjet e toner

Le stampanti che siamo soliti utilizzare quotidianamente in ufficio o in casa si classificano essenzialmente in due categorie che, a seconda del tipo di cartuccia che utilizzano, influenzano il prodotto finale e la tecnica di riciclaggio. Stiamo parlando delle cartucce inkjet e toner:

Cartucce inkjet

  • Si inseriscono nelle stampanti inkjet.
  • La qualità di stampa per le stampanti di fascia bassa varia generalmente tra i 300 e i 600 dpi, ma si possono superare i 1000 dpi investendo una cifra maggiore.
  • La media di pagine stampate da ogni cartuccia è di 225.
  • Il costo di stampa di una pagina varia tra i 10 e i 13 centesimi di euro.

Toner

  • Si inseriscono nelle stampanti laser.
  • La qualità di stampa delle stampanti laser è nettamente superiore, con una densità di pixel che varia tra i 600 e i 2000 dpi.
  • La vita di un toner è nettamente superiore rispetto ad una cartuccia inkjet. Si può infatti raggiungere il migliaio di pagine stampate.
  • Il costo di stampa di una pagina varia tra i 2 e i 4 centesimi, risultando nettamente inferiore rispetto a quello di una stampante inkjet.

Come riciclare le cartucce d’inchiostro

Vi presentiamo a seguire una sezione dedicata alle FAQ, per aiutarvi nello smaltimento dei toner esausti, evitando così, che i contenitori esauriti si accumulino in alcune aree del vostro ufficio.

Qual è la normativa per lo smaltimento dei toner e delle cartucce inkjet?

Secondo le prescrizioni del D.lgs. 152/06 queste cartucce sono da considerarsi rifiuti speciali che non possono essere assimilati ai rifiuti urbani tradizionali.

Dove buttare le cartucce della stampante?

Tra le possibili opzioni troviamo le isole ecologiche comunali, specifici contenitori posti presso enti pubblici, banche o assicurazioni, o aziende di smaltimento certificate.

Rigenerare o riciclare le cartucce esaurite produce dei benefici sia in termini di risparmio economico che di salvaguardia ambientale, grazie al minor utilizzo di energia rispetto al tradizionale processo di produzione. Il video a seguire, intitolato “Perché ricaricare o come disporre delle vostre cartucce”, dimostra perfettamente il processo.

È giunto il momento di ricaricare le cartucce della vostra stampante. Cosa aspettate quindi a visitare la nostra pagina dedicata alla ricerca di cartucce e toner?