L'importanza della tradizione
Approfondimenti

L'importanza della tradizione

Prendere in considerazione il modello tradizionale di salute e sicurezza sul luogo di lavoro

I luoghi di lavoro si stanno costantemente evolvendo in qualcosa di nuovo e stimolante. Che tu sia una piccola impresa che opera all’interno di uno spazio dedicato o un ufficio di medie dimensioni distribuito su più piani, oppure che preferisca un ufficio privato, dei box o aree diverse in base alle attività, la salute e la sicurezza è qualcosa di cui il tuo luogo di lavoro deve prendere atto. Attualmente è viva la discussione sull’impatto della tecnologia sulla salute e la sicurezza dei dipendenti e sul loro luogo di lavoro. L’argomento al centro del dibattito è se la tecnologia semplifichi la vita delle persone oppure impedisca loro di “staccare la spina” una volta lasciato l’ufficio. Indipendentemente da ciò, non va dimenticato che forme più tradizionali di salute e sicurezza continueranno a essere rilevanti nonostante il progresso tecnologico. Fintanto che le persone avranno bisogno di sedie e/o di scrivanie per lavorare, di cavi per ricaricare i dispositivi e continueranno a versare bevande sul pavimento, i tipici rischi a livello di salute e sicurezza saranno sempre in agguato. In qualità di titolare di azienda, team leader o manager di ufficio di un’impresa di piccole o medie dimensioni, dovrai fornire linee guida per attuare pratiche a livello ergonomico, per informare il personale del rischio di scivolare, inciampare o cadere e per prevenire il verificarsi di questi eventi nel luogo di lavoro.

Pensiamo per un attimo al caffè appena preparato che fuoriesce dalla tazza, alla bibita gassata che fuoriesce incontrollata quando viene tolto il tappo dalla bottiglia, al dispenser del sapone che perde sul pavimento. Sono tutti esempi all’apparenza trascurabili che, tuttavia, possono rappresentare un problema notevole quando causano la caduta di qualcuno. Esaminiamo l’argomento del passaggio al digitale. Sebbene ciò possa ridurre l’organizzazione dei documenti e il numero di scatoloni e semplificare problematici sistemi di archiviazione che potrebbero essere la causa di incidenti nei corridoi, è praticamente impossibile eliminare del tutto i cavi e, di conseguenza, il rischio di inciampare. I cavi di rete, delle lampade e di ricarica rappresentano un rischio se non vengono adeguatamente tenuti lontani dai punti di passaggio. Infine, pensiamo a quanti uffici mettono a disposizione scalette apribili per raggiungere scaffali in posizione elevata, per consentire al management di aggiornare progetti in cima alla lavagna o per mettere in bella vista un meritato premio per la propria dedizione al lavoro. Se non fosse disponibile una scaletta apribile, l’alternativa sarebbe la sedia per ufficio? Speriamo di no. Scivolare, inciampare o cadere continuano a essere tra gli incidenti più comuni nel luogo di lavoro, sebbene possano essere facilmente evitati con le attrezzature e la mentalità giuste

" width=

 

Il modello tradizionale di salute e sicurezza non riguarda soltanto fratture ossee o slogature, ma include anche indolenzimento dei muscoli del collo e dolore ai polsi. Fornire ai dipendenti le giuste attrezzature e mostrare loro come utilizzarle è il modo più efficace per ridurre il rischio di incidenti sul luogo di lavoro. Per quanto riguarda le postazioni di lavoro, ognuna di esse deve soddisfare esigenze diverse in base a chi la utilizza. I dipendenti hanno misure diverse, per cui si dovrebbero utilizzare scrivanie regolabili in altezza. Dall’altezza della scrivania e della sedia all’angolazione dello schermo, fino alla posizione della tastiera e del mouse, ogni elemento deve essere valutato singolarmente per consentire ai dipendenti di lavorare in modo produttivo e senza il rischio di incidenti. Un fattore essenziale, inoltre, è formare i dipendenti in merito all’utilizzo delle attrezzature: mostrare loro come regolare la scrivania e la sedia e indicare l’angolo di seduta corretto gli permetterà di effettuare le regolazioni per conto proprio.

" width=

Quando si è seduti alla scrivania, le braccia dovrebbero essere posizionate a un angolo di 90° rispetto al corpo. Contrariamente a questo longevo trend, c’è chi preferirebbe stare in piedi alla scrivania invece che seduto. Pura follia? Non necessariamente. Sebbene ciò confermi l’idea di quanti sostengono che le persone trascorrono troppo tempo sedute nell’arco della giornata, stare in piedi alla scrivania non è ideale per tutti. Se sei il tipo di persona che corre di meeting in meeting o che utilizza la pausa pranzo per tenersi attiva, allora sedersi alla scrivania potrebbe essere un modo per offrire sollievo alla schiena e alle gambe. Se invece sei una persona costantemente seduta dietro la scrivania, allora ciò potrebbe rappresentare il cambio di prospettiva che stai cercando. Stare in piedi alla scrivania comporta requisiti specifici dal punto di vista ergonomico. È importante assicurarsi che:

  • il monitor sia a 60 centimetri di distanza dagli occhi
  • sia possibile guardare comodamente davanti o leggermente in basso rispetto allo schermo
  • i gomiti possano essere appoggiati a un angolo di 90° sulla scrivania
" width=

Sebbene questo non sia un elenco completo delle possibili aree di rischio di un tipico luogo di lavoro, rappresenta un importante punto di partenza nel caso sia necessario condurre una valutazione del rischio sul luogo di lavoro. Prestare attenzione al modo in cui tu e i tuoi dipendenti lavorate su base quotidiana può contribuire a mitigare i rischi sul luogo di lavoro e a creare un ambiente sicuro e piacevole per tutti.