Perché un’azienda dovrebbe prepararsi al Black Friday
Approfondimenti

Perché un’azienda dovrebbe prepararsi al Black Friday

In Italia il Black Friday è arrivato solo da qualche anno, ma si è rivelato fin da subito un grande successo. Si tratta di una giornata dedicata allo shopping a prezzi ridotti, ideale per fare degli affari con percentuali di sconto incredibili. Anno dopo anno, i volumi delle vendite nel Black Friday sono aumentati e, di conseguenza, le aziende hanno iniziato a considerarlo una grande opportunità per promuovere i loro prodotti e acquisire nuovi clienti.

Inoltre, questa data cade a circa un mese dal Natale e viene ritenuta fondamentale per completare la lista dei regali natalizi, ovviamente risparmiando. Ormai è diventata pratica comune appuntarsi sul calendario questa giornata tutta dedicata agli acquisti scontati.

Cos’è il Black Friday e come preparare l’azienda

L’origine del Black Friday

Il Black Friday è una festa nata negli Stati Uniti e sebbene alcune catene americane abbiano iniziato ad organizzare una giornata di sconti già dal 1924, è solo a partire dagli anni ’80 che il Black Friday ha acquistato importanza fino a diventare un vero e proprio fenomeno di massa.

L’origine del termine, “venerdì nero”, sembra derivare da un ingorgo stradale creatosi a Philadelphia nel 1939 durante questa giornata a causa della corsa allo shopping. Secondo un’altra versione, invece, la giornata si chiamerebbe così perché nella contabilità aziendale il nero è il colore del saldo positivo, cioè dei ricavi che si fanno in questa giornata, al contrario del rosso, che rappresenta le perdite.

Qual è la differenza tra Black Friday e Cyber Monday?

Il Black Friday è il giorno dedicato allo shopping, ma non è l’unico appuntamento annuale dedicato agli acquisti. Infatti, recentemente si è diffuso anche il cosiddetto Cyber Monday, che lo segue a stretto giro. Quali sono le differenze tra le due feste? Innanzitutto la data, perché il Cyber Monday cade il lunedì successivo al giorno del Black Friday. Inoltre, il Cyber Monday è legato al settore dell’elettronica e dell’informatica e gli acquisti avvengono soprattutto online sulle piattaforme di e-commerce. Gli sconti riguardano soprattutto smartphone, tablet, pc e i relativi accessori. Per un’azienda potrebbe essere l’occasione giusta per rinnovare i dispositivi elettronici e hardware del proprio ufficio, risparmiando notevolmente sull’acquisto in stock.

Il Black Friday non è migliore del Cyber Monday: si tratta solo di due giorni differenti in cui le offerte cambiano. Secondo diverse fonti, però, nel giorno del Black Friday gli acquirenti si concentrano su categorie di prodotti differenti rispetto a quelle del Cyber Monday. Per esempio, si comprano più cuffie, iPhones, computer e accessori correlati, come cd, dvd e pen drive durante il Black Friday, mentre più macchine fotografiche, pacchetti viaggio e prodotti per la cura del corpo durante il Cyber Monday.

Quando si celebrano il Black Friday e il Cyber Monday?

Le date del Black Friday e del Cyber Monday cambiano ogni anno, anche se cadono sempre nell’ultima settimana di novembre. Il Black Friday si celebra infatti il giorno successivo al giorno del Ringraziamento, il Thanksgiving Day, che è sempre celebrato il quarto giovedì di novembre. Il Cyber Monday, invece, viene organizzato il lunedì successivo al giorno del Ringraziamento. Ultimamente, in realtà, le offerte e gli sconti vengono fatti durare l’intero weekend, arrivando così a comprendere entrambe le date. Il Black Friday cade di venerdì 23 novembre nel 2018, mentre il Cyber Monday lunedì 26 novembre.

In questi giorni ci sono due possibilità per chi vuole approfittare delle offerte: dirigersi fisicamente nel punto vendita, rischiando però di incorrere in lunghi tempi d’attesa e di vedere il prodotto che si cerca esaurito; oppure fare acquisti su internet: questo secondo metodo è il preferito dalla maggioranza, perché grazie ad un semplice click e ad una carta prepagata o di credito si possono fare tutte le spese che si vogliono senza dover stare in coda per ore.

Come viene pubblicizzato?

Generalmente i rivenditori iniziano a pubblicizzare gli sconti che offriranno durante il Black Friday già all’inizio di ottobre, preferendo non lasciare trapelare niente riguardo al Cyber Monday fino alla fine della prima ondata d’acquisti. In questo modo, infatti, si incrementano le vendite, senza scoraggiare le diverse tipologie di acquirenti.

Come e quando iniziare a prepararsi per il Black Friday?

Considerando che, secondo le statistiche relative al 2010, negli Stati Uniti le vendite del Black Friday sono cresciute del 13% rispetto a un giorno normale, occorre essere consapevoli che tantissime persone sono a caccia di affari nello stesso momento. È bene quindi essere previdenti e scegliere in anticipo i prodotti desiderati per non lasciarseli sfuggire. Ecco alcuni consigli per fare affari in modo intelligente il giorno del Black Friday, ottimizzando il budget a disposizione.

  • Capire quali prodotti servono realmente. Ancora prima di iniziare a navigare tra i vari siti internet alla ricerca di possibili acquisti, è opportuno capire cosa si ha veramente bisogno. Una buona idea a tal proposito è quella di compilare una lista che contenga tutto il necessario, in modo da giungere al giorno fatidico senza imprevisti. Inoltre, vi consigliamo di effettuare un inventario accurato di ciò che già possedete, così da evitare di eccedere con l’acquisto di cd riscrivibili, hard diskpen drive.
  • Acquistare grosse quantità Non ogni giorno dell’anno è Black Friday, perciò il miglior modo per approfittare dei vantaggi economici derivanti da questo evento è quello di fare un grosso rifornimento che duri tutto l’anno. Per esempio, questo è il caso degli uffici, in cui cartaprodotti di cancelleria non sono mai sufficienti.
  • Informarsi sui prodotti. Prima di acquistare, è importante leggere le recensioni sui prodotti che interessano. Può sembrare una cosa scontata, ma non è tutto oro quello che luccica. Non è detto che economico sia sinonimo di qualità, quindi prima di avventurarsi in acquisti costosi è sempre meglio informarsi non solo sulle caratteristiche del prodotto, ma anche sull’opinione di coloro che hanno acquistato lo stesso prodotto in precedenza ed hanno deciso di condividere la loro esperienza in merito.
  • Avere un piano di scorta. Desiderare intensamente di accaparrarsi qualcosa e per di più a un prezzo ridotto è legittimo, però è necessario rendersi conto che non sempre si può avere tutto. Per questo, pianificare alternative è sempre opportuno. Se per esempio si ha bisogno di una nuova scrivania per l’ufficio, ma quella dei vostri sogni non è più disponibile, vale la pena guardare ad altri modelli e magari ne troverete anche di migliori rispetto alla vostra idea di partenza.

I prodotti più venduti

L’idea originaria era quella di incrementare le vendite offrendo prodotti a prezzi scontati. Sembra simile ai classici saldi, ma in realtà c’è una differenza: in occasione del Black Friday, infatti, i prodotti in vendita sono nuovi e non di fine stagione.

Ma quali sono i prodotti più venduti? Sebbene i beni più gettonati appartengano ai settori della tecnologia e dell’elettronica, come computer e accessori, anche capi d’abbigliamento, prodotti per la cura del corpo e oggetti d’arredamento per l’ufficio realizzano buoni numeri. Tra i prodotti più acquistati anche libri e gadget per la casa, l’auto e l’ufficio.

Il Black Friday è un ottimo modo per acquistare prodotti a prezzi scontati, ma è anche una grande opportunità per le aziende per acquistare visibilità e acquisire nuovi clienti da fidelizzare. Per un business la chiave per trarre il meglio da questo evento è avere scorte a sufficienza per non esaurire i prodotti subito ed evitare i ritardi nella consegna della merce. In una parola, l’organizzazione è fondamentale.