Cena aziendale di Natale: cosa succede di solito?
Approfondimenti

Cena aziendale di Natale: cosa succede di solito?

Dopo un duro anno di lavoro passato in ufficio, tutti meritano un momento di pausa prima delle vacanze di Natale, e la cena aziendale che si organizza solitamente per le festività è il modo migliore per rilassarsi un po’. Tuttavia, come in ogni festa che si rispetti, si vede sempre qualche collega un po’ sopra le righe e che assume comportamenti quasi o del tutto inaspettati.

Probabilmente coloro che hanno partecipato ad almeno una cena di Natale condivideranno la nostra lista di circostanze comuni su ciò che accade con maggiore probabilità durante le feste aziendali:

  • Uso inappropriato della stampante. Alla calma segue la tempesta, soprattutto dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. Così l’ufficio si trasforma in una trincea e tutti iniziano a giocherellare con ciò che non dovrebbero. Il consiglio è di lasciare spenti computer, stampanti e tablet aziendali per evitare di ritrovavi fotografie o stampe indesiderate sulla scrivania o nella memoria digitale del vostro pc.
  • Parlare ai superiori come fossero i vostri migliori amici. Occorre sempre ricordarsi del rispetto e delle gerarchie, qualunque cosa accada. Inoltre, il tempo trascorso in ufficio occupa la maggior parte della vostra giornata e non si vuole di certo rischiare di passare la prossima annata camminando a testa bassa per la vergogna.
  • Spifferare i propri segreti. Ci sono parti della propria vita che è sempre meglio tenere per sé e certamente spifferarle ai quattro venti durante una festa non è l’ideale. La parola chiave è autocontrollo.
  • Evitare di parlare di lavoro. La cena aziendale dovrebbe risultare come un momento di relax dissociato dal vostro lavoro quotidiano, quindi, provate ad evitare di parlare troppo a lungo di lavoro, a meno che non si tratti di un argomento proprio inevitabile in quel momento.
  • Ballare sulle scrivanie. Il vecchio consiglio materno di non mettere i piedi sulla sedia risulta di particolare efficacia in queste occasioni. Anche se presi dall’euforia dei festeggiamenti o del vostro ballo preferito, vi consigliano di tenere le scarpe sul pavimento e non salire sulle scrivanie, poiché potrebbe dare fastidio a qualcuno dei vostri colleghi.
  • Perdere la cognizione del tempo. Le cene di lavoro iniziano presto ma non si sa mai quando finiscono. Non si deve dimenticare di rilassarsi ma anche di controllare l’orologio ogni tanto, soprattutto se si hanno programmi per la mattina seguente e non si vuole passare la notte in bianco.
  • Vedere tutti ballare YMCA. Questo è uno dei punti più attesi della festa per farsi due risate. Se la danza non è il vostro forte però, non c’è bisogno che vi uniate alle danze. L’importante e che non giudichiate gli altri e lasciate la libertà ai vostri colleghi di sfogarsi con il proprio ballo preferito.
  • Colleghi con la cravatta attorno alla testa. Si capisce che la fine della cena si avvicina dallo stato dell’abito dei colleghi, oltre che dai loro modi di fare. Se qualcuno non indossa la cravatta intorno al collo ma alla testa, sono probabilmente le due di notte.
  • Flirtare. Sempre sulla scia della cose da evitare assolutamente, c’è il flirt, di cui spesso ci si pente il giorno dopo. Un collega rimane un collega e se proprio ci si deve dichiarare, assicuratevi di farlo da sobri e nel momento più opportuno.
  • Il momento delle foto ricordo. Se non si vogliono evitare le figuracce del giorno dopo ci sono due modi: evitare di fare facce troppo indecorose durante le foto di gruppo o impedire a se stessi ed ai propri colleghi di condividere foto troppo compromettenti.

La cena di Natale è un ringraziamento speciale per il duro lavoro compiuto durante l’anno, quindi cercate di rilassarvi e lasciarvi andare ma senza perdere completamente il controllo della situazione, in modo da evitare gaffe imbarazzanti davanti a colleghi e superiori.